Commenti

TERZA CATEGORIA - Porta Nuova-Treggiaia: 2-0 Porta Nuova promosso!

2013 - logo lndSan Piero a Grado. Il Porta Nuova batte 2 a 0 il Treggiaia e con una giornata di anticipo sulla fine della stagione regolare, conquista la promozione in Seconda Categoria. I biancorossi di mister Luca Della Seta hanno guidato il girone A di Terza Categoria Pisa sin dalle prime battute, ma durante l’intero arco del campionato, il Casteldelbosco (arrivato secondo e anche oggi vincente 4-1 sul Navacchio Zambra) si è dimostrato un avversario durissimo da battere. Alla fine però, con merito e grazie ad una difesa di ferro (16 gol al passivo) e ad un attacco atomico (60 gol fatti), è il Porta Nuova a portare a casa la promozione diretta; mentre al Casteldelbosco non resta che sperare negli spareggi (ad oggi i 9 punti di vantaggio sul Fornacette Casarosa non bastano per la forbice)...

GUARDA LE FOTO della festa promozione

GUARDA LE FOTO della festa promozione 2

GUARDA IL VIDEO della festa promozione

ASCOLTE LE INTERVISTE post gara

Terza Categoria girone A classifica risultati

 

Pioggia costante e temperatura gradevole, oltre ad un manto da fare invidia a tante società, accolgono le due squadre per i saluti di rito. Da una parte il Porta Nuova vuole i tre punti e la promozione, dall’altra, ti aspetteresti un Treggiaia rinunciatario, ma gli ospiti non lasceranno niente d’intentato.

Mister Della Seta schiera il 4-3-3 che in fase di copertura torna ad essere un più quadrato 4-4-2 (soprattutto grazie alla corsa di capitan Tirella). Fantozzi e Daini fanno coppia al centro della difesa, Manetti da una parte e Davini dall’altra, sono gli esterni bassi. In mediana spiccano Sakma (omaccione grande e grosso di spessore), Vezzani e Giacomelli. In avanti Crudele e Bulleri sono supportati da Tirella (piedi buoni e fiato da vendere, dovrà abbandonare a fine primo tempo per infortunio).

Il Treggiaia risponde con il 4-4-2, la corsa di Ferretti a destra e la tecnica (a tratti) di Peretti.

 

 

La gara inizia senza troppe emozioni. Al 12’ Tirella scappato a destra, imbecca Crudele sul secondo palo: l’attaccante del Porta Nuova arriva in ritardo di un soffio e il risultato non cambia. Al 18’ la difesa del Treggiaia pasticcia in fase di rimessa, Crudele ci crede e di destro, da posizione defilata e a porta sguarnita, trova la risposta con il corpo di un difensore ospite che salva in angolo. La pressione del Porta Nuova è costante e al 20’ i padroni di casa passano in vantaggio: Crudele è bravo a conquistare una punizione dal limite, Tirella non perdona e di destro, mette alle spalle di Baglini per l’1 a 0. Il Treggiaia non ci sta e già un minuto dopo (21’) impensierisce Romoli con Reali. Poi pian piano i ritmi calano e sul minimo scarto le due squadre vanno all’intervallo.

 

 

Nella ripresa il Porta Nuova deve solamente gestire per ottenere la promozione, ma gli ospiti non rientrano in campo per fare le comparse e d’improvviso, a fiammate, la partita torna ad essere pimpante. Come detto molto del merito va al Treggiaia, primi a tentare l’allungo però, sono i ragazzi di mister Della Seta: Giacomelli scappa bene a destra (6’), mette al centro per Crudele e la punta di testa, colpisce la traversa a Baglini battuto. Il Treggiaia va vicinissimo al pareggio con Priolo al 10’, il Porta Nuova ci prova nuovamente al 12’ con Bulleri. Dal 14’ Della Seta lancia anche bomber Campani, ma è il Treggiaia ad accumulare le palle migliori per il pareggio: al 16’ Baroni direttamente da calcio di punizione, fa tremare la traversa della porta difesa da Romoli con una bordata dai 25 metri; al 23’ Priolo si fa trovare pronto sull'ottimo servizio di Ferretti e di testa, chiude a lato di un soffio. I due rischi occorsi rimettono sull’attenti il Porta Nuova che con il passare dei minuti riprende in mano le redini del match. Al 42’ poi, Campani insacca alle spalle di Baglini il 2 a 0 della sicurezza e dopo un minuto di recupero, il Porta Nuova può iniziare la festa promozione.

 

Interviste post gara. Il primo a parlare è mister Luca Della Seta: "Un promozione sofferta, dura, ma meritata soprattutto per la forza del gruppo. Complimenti al Casteldelbosco, un'ottima squadra. Abbiamo capito di potercela fare dopo la gara giocata in casa della nostra concorrente diretta". Poi è la volta di Marco Davini (difensore biancorosso e nostro collaboratore inestimabile): "Probabilmente il prossimo anno smetterò e concludo nel migliore dei modi: la gioia immensa di avere vinto questo campionato insieme ad un gruppo di ragazzi stupendo. Voglio dedicare la promozione a due persone in particolare, la mia fidanzata Elisa e mio padre, che da almeno 29 anni, mi segue su tutti i campi di calcio". Tra i più titolati e con trascorsi di livello nei dilettanti Marco Daini: "Vittoria meritata e forse insperata ad inizio anno vista la forza del Casteldelbosco. Abbiamo perso per strada la finale di Coppa, ma ci siamo rifatti in campionato. Una bella soddisfazione, presa prima che anche l'età mi spinga a smettere con il calcio".

 

 

I migliori in campo. La difesa (Porta Nuova): anche oggi resiste agli attacchi avversari (con un po' di fortuna) e si conferma il migliore reparto del girone. Sakma (Porta Nuova): a vederlo da fuori non pensi che possa reggere tutta la partita ed invece filtra davanti alla difesa, mena quando è il caso e spadroneggia in mediana. Armadio. Tirella, Giacomelli e Crudele (Porta Nuova): il capitano dà qualità e corsa nel primo tempo, Giacomelli dispensa palloni per i compagni con regolarità, Crudele s'impegna e impegna regolarmente la retroguardia avversaria (manca solo il gol). Ferretti (Treggiaia): fin quando cade a terra e brontola di continuo è fastidioso. Nel secondo tempo inizia a giocare a calcio e lo fa anche discretamente, soprattutto da esterno. 

 

 

IL TABELLINO

PORTA NUOVA-TREGGIAIA: 2-0 (Terza Categoria girone A)

PORTA NUOVA (4-3-3): Romoli; Manetti, Fantozzi (1’ st Gerolimo Porziella), Daini, Davini (1’ st Sabatini); Vazzani, Sakma, Giacomelli (42’ st Lo Monaco); Tirella (1’ st Cassano), Crudele (30’ st Berberi), Bulleri (13’ st Campani); a dis. Frascarelli. All. Luca Della Seta.

TREGGIAIA (4-4-2): Baglini; Aringhieri, Baroni, Bartalucci, Frino; Ferretti, Raduazzo, Poli (19’ st De Luca), Priolo; Reali, Peretti; a dis. Di Donfrancesco. All. Marco Cecconi.

ARBITRO: Genna di Pisa.
RETI: pt 20’ Tirella; st 42’ Campani.
NOTE. Ammoniti: Bulleri, Sakma; angoli (3-1) 3-3; recupero: 1’ e 1’.

 

 

Carlo Palotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna