Commenti

TERZA CATEGORIA - Casteldelbosco-San Frediano: 1-1

Castel del Bosco. Chi avrebbe mai scommesso in un risultato positivo del San Frediano sul campo della capolista imbattuta Castel del Bosco? Eppure dopo aver fatto soffrire le pene dell'inferno all'altra capolista Ponsacco, i rossoblù impattano 1-1 contro i bianchi di mister Fiumanò. Ed un filino di amaro in bocca rimane in bocca di mister Guainai & C. perchè per quasi un'ora in doppia superiorità numerica la sua squadra ha avuto "paura di vincere".

Terza Categoria girone A classifica risultati

 

I padroni di casa, privi del metronomo Zerboni, si schierano col classico tridente, Falconi dietro Brugnano e Fagiolini; gli ospiti si racchiudono con i 5 centrocampisti e l'unica punta Simonelli. Al 5° minuto una bella ripartenza di Benelli sulla dx costringe Necciai al fallo al vertice dell'area, lo stesso n. 11 ospite disegna una parabola che Vanni G. devia sulla traversa, ma sulla respinta Simonelli fa tap-in per lo 0 a 1. Il Castel del Bosco non trova spazi e si affida all'inventiva di Falconi, il San Frediano riparte bene e da una bella azione in profondità, Benelli serve il taglio di Carnasciali che in corsa davanti al portiere "cicca" malamente il destro. Un pò a sorpresa arriva il pareggio dei padroni di casa col capitano Necciai che da sinistra con un tiro cross trova una traiettoria beffarda che sorprende Termine. Il San Frediano non si abbatte e subito dopo il pareggio Laguardia conquista  una punizione sui 25 metri, batte il solito Benelli ed in barriera Buti alza troppo il braccio nettamente in area, ma l'arbitro da inspiegabilmente punizione dal limite, poi sprecata. Da qui in avanti il Castel del Bosco prende coraggio e spreca con Brugnano ben servito da Falconi, colpisce un clamoroso "autopalo" con Mantellassi che devia un cross radente di Lemmi, e Termine respinge un paio di punizioni del solito Falconi. Ma negli ultimi minuti del 1° tempo, con l'arbitro che si erge a protagonista, espellendo il n. 2 Marconcini (doppia ammonizione, giusta) ed il n. 4 Buti, con la seconda ammonizione veramente inventata.
 

Nella ripresa, mr. Guainai inserisce la 2a punta Malvestuto per sfruttare maggiormente la fase d'attacco, ma la manovra diventa lenta ed involuta, quasi impaurita, nonostante la doppia superiorità numerica. Ed il Castel del Bosco non sta comunque a guardare e si affida in attacco all'esperienza di Brugnano e Falconi, che tengono sempre sul chi-va-la Termine e compagnia. Malvestuto non sfrutta un paio di ripartenze, e dall'altro lato il destro di Falconi da fermo non è "caldo" come altre volte. A 5 minuti dal fischio finale viene anche espulso Mantellassi per doppia ammonizione, la seconda anche questa inventata per un inesistente fallo di mano. Dopo 4 minuti di recupero la partita si conclude con un 1-1 che per quanto riguarda gli ospiti fa accrescere la consapevolezza che forse la svolta richiesta dalla società è arrivata. Per i padroni di casa la notizia positiva arriva dall'Aurora, che impatta col Ponsacco, e continua il passo a braccetto delle due capoliste.


IL TABELLINO

CASTEL DEL BOSCO-SAN FREDIANO: 1-1

CASTEL DEL BOSCO (4-3-1-2): Vanni G., Marconcini Cappellini Morelli Necciai, Lemmi Buti Vanni F., Falconi, Brugnano Fagiolini (Zingoni-Pertici-Faratro-Massari-Terreni-Giglio-Angeli). All. Salvatore Fiumanò.

SAN FREDIANO (4-5-1): Termine, Lucchesi Mantellassi Chiavacci Ribechini, Benelli Gaddi Laguardia Falchi Carnasciali, Simonelli (Gatti-Vagelli-Mottola-Baglini-Malvestuto-Ilario-Campione). All. Andrea Guainai.


Davide Sorce

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna