News

Serie D. Ponsacco alla prima vittoria interna, cade il Siena. La Massese non decolla, Padova primo insieme al Belluno

Pisa. Il Ponsacco batte la Pianese e resta in scia al Foligno, rimasto solo al comando dopo la caduta del Siena. Nel girone D la Fortis Juventus perde in casa della nuova capolista Delta Porto Tolle. Restano a punteggio pieno Padova e Belluno nel girone C e il Gallipoli nel girone H

Girone E. Un gol per tempo e la Pianese è battuta. Il Ponsacco ottiene la prima vittoria stagionale al comunale al termine di una gara intensa con la Pianese. A segno i bomber vecchi e nuovi, Brega e Falchini, quest'ultimo al 94'. Vittoria meritata per la squadra di Lazzini trascinata da un grande Vignali. Troppo nervosi gli ospiti con il bomber Zuppardo espulso ad un quarto d'ora dal termine. Rossoblu imbattuti dopo 5 partite e secondi assieme al Sansepolcro che ha vinto il derby a Gavorrano.

In testa resta solo il Foligno grazie ad un netto 3-0 al Villabiagio. Apre l'argentino ex Ascoli Vegnaduzzo, poi segnano Fiordani e Fondi. La notizia del giorno è la prima sconfitta del Siena. I bianconeri di Morgia nettamente battuti a Casacastalda. Partenza sprint dei padroni di casa subito in gol al 7' con Tomassini e poi capaci di chiudere i giochi a dieci dal termine con un rigore di Brescia.

Non decolla la Massese fermata sullo 0-0 in casa dal Rieti, mentre il Poggibonsi vince la sua prima gara stagionale con un 2-1 al Bastia. Girandola di reti ed emozioni nel derby tra Colligiana e San Donato Tavernelle. Gli ospiti restano in nove, espulsi Rosi e Cola, e Pirone li punisce al '94. Non convince neppure il San Giovanni Valdarno di Benedetti che non va oltre l'1-1 casalingo contro la Voluntas Spoleto. Il derby laziale va alla Flaminia che liquida 3-1 il Trestina, doppietta di Cota e anche qui ospiti che chiudono in 9 uomini.

 

 

Girone D. La Fortis Juventus perde lo scontro diretto a Porto Tolle e i padroni di casa agganciano in testa l'Este, orfano per 10 turni dello squalificato Bonazzoli, sconfitto a sorpresa a Formigine. La Fortis di Bonuccelli ha comunque ben impressionato per il carattere mostrato nella ripresa, quando sotto di tre gol ha sfiorato la grande rimonta con le reti di Nencioli e Sanni.

Grande colpo dello Scandicci che vince 2-0 a Imola, con la squadra di Brachi che si porta finalmente nelle zone alte della classifica, grazie all'incontenibile Carnevale autore di una doppietta. Rinvia il primo successo stagionale il Jolly di Settesoldi che si fa rimontare in casa dal Bellaria, 1-1 finale, dopo il gol lampo di Di Vito. Appena 4 punti per i pratesi dopo 6 giornate.

Per il resto il campionato è molto livellato e senza un vero padrone. Il Piacenza si rilancia con un 3-1 al San Paolo Padova al Garilli. Stesso punteggio per il Rimini al Neri contro il Fidenza, mentre il Mezzolara non gha continuità e perde secco, 2-0, in casa del Ribelle. Riosale ancora la Correggese che in casa rimonta il Fiorenzuola, 2-1,  con le reti di Ferrari e Selvatico nel finale. Il derby insolito tra Thermal e Abano finisce con la vittoria per 2-0 degli ospiti.

 

Giro d'Italia. Viaggiano a braccetto nel girone C Padova e Belluno, 5 vittorie su 5, ricalcando il duello della scorsa stagione tra Pordenone e Marano in quello stesso raggruppamento. Il Padova piega, 1-0, il Mezzocorona al 94' grazie ad un gol dell'ex Pisa Marco Ilari. L'altra capolista Belluno invece si impone 2-1 sulla  nobile decaduta Triestina, ferma a 2 punti in classifica e ancora senza vittorie. Nel resto d'Italia a punteggio pieno resiste solo il Gallipoli nel girone H. I giallorossi vogliono tornare ai fasti di Raimondi e Castillo e poi della B. Intanto hanno sempre vinto subendo appena 2 reti e contro la Sarnese si impongono con un netto 2-0.

Nel girone A rallenta la Caronnese, 1-1 in casa del Pro Settimo, ma resta in testa. Il Cuneo crolla 4-1 con l'Argentina Arma nonostante l'ottava rete stagionale di Franca. Nel girone B il Castiglione viene stoppato sullo 0-0 a Ciserano e l'Inveruno l'aggancia in vetta grazie al rigore di Broggini, sufficiente a battere il Seriate.

Nel girone F la Maceratese si fa agguantare al 90' a Jesi ma resta sola al comando. La Sambnedettese infatti pareggia per 3-3 a Civitanova. Ai rossoblu non basta la doppietta di Tozzi Borsoi e il gol di Di Paola. salgono al secondo posto anche il Chieti,che  espugna Fermo con un rigore di Esposito, e il Campobasso che batte 2-1 la Vis Pesaro.

L'Ostia balza in vetta al girone G con un dirompente 3-0 a Fondi. Stesso risultato a Marcianise per il Torrecuso, girone I, che tiene l'Akragas e le altre inseguitrici a -3.

 

Andrea Chiavacci

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna