News

Serie D. A tutta D. La giornata di campionato. Lucchese alle stelle, Forcoli in Eccellenza. Massese terza, salvo il Jolly Montemurlo

Pisa. La Lucchese vince all'ultimo tuffo a Correggio e torna in Lega Pro dopo tre anni. Il Forcoli saluta la Serie D con una bella vittoria sul Mezzolara. La Massese chiude terza vincendo a SanColombano. Nel girone E retrocede il Fiesole Caldine, mentre si salva il Jolly Montemurlo malgrado la sconfitta a Deruta. Festeggiano la promozione anche Pordenone e Matera

Girone D. Alla Lucchese riesce il sorpasso all'ultima curva e in un colpo solo conquista la futura serie C unica. I rossoneri di Pagliuca superano in extremis la Correggese che per quasi tutta la stagione aveva comandato il campionato. Una beffa tremenda per gli emiliani che erano andati in vantaggio con un autogol di Espeche. Nel recupero del primo tempo Nolè si guadagna un rigore e Tarantino si fa ipnotizzare da Noci. Nella ripresa la Lucchese entra in campo in maniera diversa e trova il pari con Aliboni che riprende una corta respinta di Noci su colpo di testa di Nolè. La svolta al 23' quando i padroni di casa restano in 10 per il secondo giallo a Chiurato. Al terzo minuto di recupero spunta la testa vincente di Pecchioli, su cross di Nolè, che decide un’intera stagione. Lucchese promossa e alla Poule scudetto, Correggese al secondo turno dei play-off  in attesa di un probabile ripescaggio.

Al terzo posto la Massese, 3-1 aSancolombano, che troverà al primo turno degli spareggi il Thermal Abano che ha vinto 3-2 ad Imola. Non centrano l'obiettivo il Romagna Centro e la Fortis Juventus, 4-1 lo scontro diretto a favore dei romagnoli, che chiudono una stagione comunque positiva.

Ai play-out il Camaiore giocherà in posizione di vantaggio la sfida con l'Atletico Montichiari. I blu amaranto hanno sconfitto il Riccione per 8-0, ma ieri si è visto di peggio come vedremo più avanti, e i bresciani hanno perso per 5-3 dalla Virtus Castelfranco in casa.

Il Forcoli onora fino alla fine il campionato battendo 2-1 il Mezzolara. Un bellissimo gol di Manfredi apre la gara e un’azione personale di Marinai la chiude ad inizio secondo tempo; nel mezzo la rete di Arseno e qualche bella parata di Pioli. Merito alla squadra di Danesi per i 18 punti conquistati nel girone di ritorno e qualche rimpianto per aver iniziato troppo tardi la corsa alla salvezza. Gli amaranto ripartiranno dall'Eccellenza dopo 10 anni splendidi in Serie D.

 

Girone E. Si salva ilJolly Montemurlo malgrado la sconfitta a Deruta, ai play-out con il Bastia travolto dall'Arezzo, e il Voluntas Spoleto con il 2-1 al Gualdo Casacastalda. Il grande finale di stagione degli umbri condanna il Fiesole Caldine di Carobbi, sconfitto incredibilmente dalla Narnese penultima, alla retrocessione diretta per lo scatto della forbice di 10 punti.

La Pistoiese mantiene l'imbattibilità casalinga con l'1-1 contro il Foligno, Minicleri e autogol di capitan Collacchioni, e i tifosi colorano lo stadio con una bella coreografia e una gigantografia dedicata all'allenatore Morgia, arteficie di questa cavalcata.

Ai play-off oltre a Foligno e Arezzo, probabile l'arrivo di mister De Petrillo, vanno Pianese, 3-3 ad Ostia, e Scandicci, 2-1 al Flaminia, che si troveranno subito di fronte. La Colligiana chiude settima battendo il Trestina e il Sansepolcro ne fa 6, tripletta di Canalini, al Pontevecchio ultimo della classe.

 

Giro D'Italia. Volata vincente per il Pordenone nel girone C che stacca il Marano, 1-1 a Monfalcone, andando a vincere ad Este con le reti di Buratto e Maccan. Vittoria meritata per una squadra che aveva fatto una striscia iniziale di 10 vittorie e poi sembrava perdersi, per poi rialzarsi in questo splendido finale. Grande merito a mister Parlato. Passa anche il Matera, girone H, con il 3-0 al Manfredonia che consente ai lucani di tenere 2 punti di vantaggio sul Taranto.

Incredibile quanto successo nel girone I dove il Licata schiera gli Allievi Nazionali e perde 19-5 con la Cavese. L'attaccantecampanoClaudio De Rosa segna addirittura 9 gol, approfittando così della decisione del Licata per diventare il bomber assoluto della Serie D 2013-1014.

Adesso via a play-off e play-out dove ci si gioca la permanenza nel cosiddetto campionato d'Italia. Al via anche la poule scudetto con i 3 mini gironi composti dalle squadre vincitrici:

 

Girone A: Giana Erminio, Pro Piacenza, Pordenone.

Girone B: Lucchese, Pistoiese, Ancona.

Girone C: Lupa Roma, Matera, Savoia.

 

Andrea Chiavacci

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna