News

Serie D. Presentazione della giornata. Correggese Vs Lucchese all'ultimo atto. Nel girone E si decidono le retrocessioni

Pisa. Dopo un campionato intero, vissuto sul loro testa a testa, è finalmente arrivata l'ora della verità per Correggese e Lucchese che si sfidano nello scontro diretto dell'ultima giornata per salire tra i professionisti. Nel girone E ancora in bilico la lotta per non retrocedere che per ora non prevede play-out, ma tutto è ancora possibile…

Girone D. Si decide tutto negli ultimi novanta minuti in questo avvincente torneo, almeno per la lotta di testa: la Correggese ospita la Lucchese con due risultati su tre a disposizione. La squadra di Pagliuca è quindi obbligata a vincere sul campo di una squadra imbattuta in casa, i romagnoli hanno concesso appena 4 pareggi, e miglior difesa assieme ai rossoneri. La differenza fin qui l'ha fatta l'attacco: 87 gol totali per la Correggese, 28 dal capocannoniere Luppi, contro i 72 della Lucchese che comunque può contare su un Tarantino in gran forma. Tante le polemiche in settimana tra le due società, con la Lucchese che chiedeva più dei 500 biglietti concessi ai propri sostenitori. Arbitrerà Amabile di Vicenza.

Il resto conta poco a parte i piazzamenti per i play-off e play-out che cominceranno domenica 11 maggio. La Massese affronta questo finale tra mille guai societari, mercoledì prossimo la società finirà nelle mani dell'amministrazione comunale, e intanto deve vincere a Sancolombano per giocarsi il terzo posto con Abano, impegnato ad Imola, e Romagna Centro che affronta la Fortis Juventus in uno scontro diretto che vale il quinto posto, visto che si gioca in un fazzoletto con 4 squadre in 2 punti.

Il Camaiore è sicuro dei play-out ma la vittoria scontata contro il Riccione, clamorosamente riammesso e penalizzato di un altro punto, potrebbe consentire il sorpasso al Montichiari, in casa con la Virtus Castelfranco, da sfidare poi in posizione di vantaggio. Il Forcoli saluta la Serie D in casa contro il Mezzolara e prepara la rinascita, con tante incertezze, dall'Eccellenza.

Completano il quadro Clodiense-Fidenza e Formigine-Palazzolo, con i lombardi già retrocessi.

 

Girone E. Non ci sono problemi per la Pistoiese, promossa da tempo, che si congeda dal suo pubblico contro il Foligno sicuro del secondo posto. La Pianese vuol difendere il terzo posto ad Ostia da un Arezzo in crisi totale, che va sul campo di un Bastia non ancora salvo, e dallo Scandicci impegnato a Flaminia.

Grande caos in coda: l'epicentro è Deruta, dove i padroni di casa devono battere il Jolly Montemurlo e si aprirebbero le porte dello spareggio proprio contro la squadra di Settesoldi, a cui basta il pari per salvarsi.

Il Fiesole Caldine, però, potrebbe piazzarsi davanti agli umbri, migliori scontri diretti, vincendo sul campo della già retrocessa Narnese e a quel punto la Voluntras Spoleto è obbligata ai 3 punti con il Gualdo Casacastalda per far scattare la forbice.

Sansepolcro-Pontevecchionon conta visto la salvezza già conquistata dai toscani e la retrocessione certa degli umbri.

 

Andrea Chiavacci

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna