News

Serie D. A tutta D. La giornata di campionato. Ancora aperta la corsa tra Correggese e Lucchese. Pistoiese: è quasi fatta! Forcoli ci crede

Pisa. Nel girone D Lucchese e Correggese vincono e convincono. La Massese dilaga nella gara farsa e in coda il Forcoli accorcia ancora dalla zona play-out ma forse perde una ghiotta occasione. Nel girone E alla Pistoiese basta un punto per festeggiare. Nel girone C il Pordenone aggancia il Marano e nei gironi H e G cambiano i padroni…

Girone D. Lucchese e Correggese avanti tutta verso lo scontro diretto dell'ultima giornata in Emilia. Brivido per i rossoneri che vanno in svantaggio al Porta Elisa con il Mezzolara, segna Selleri, poi le doppiette dell'ex Borgo a Buggiano Nolè e di Caboni  mettono le cose a posto. Luppi torna a far la differenza con una doppietta e la Correggese schianta la Fortis Juventus per 3-0, di Martinez l'ultima rete.

Massese alla sesta vittoria di fila contro un Riccione che da mesi va in campo con i ragazzini. Il 9-0 finale è più facile dei vari 3-0 con cui viene battuta a tavolino la Nocerina in Lega Pro; triplette per Tosi e Falchini.

 

Il Forcoli centra il settimo risultato di fila, e il secondo 0-0 dopo quello di domenica scorsa a Fidenza, con una gara non entusiasmante contro il Virtus Castelfranco. Gli amaranto però sperano ancora nei play-out visto che sono a -3 dal Palazzolo sconfitto 4-1 in casa del Romagna Centro. Domenica il giorno della verità con lo scontro diretto in Lombardia, ma si dovrà guardare anche la differenza dei punti di distacco dalla sest'ultima che dovranno essere sotto i 10; adesso sono 13 dal Fidenza che ha fatto 0-0 a Formigine.

 

Il Camaiore crolla ad Imola ma almeno i play-out dovrebbe centrarli. Pareggio della serie “non facciamoci troppo del male” tra Clodiense e Sancolombano, e infine l'Abano fa cinquina a Montichiari con la tripletta di Sabbion.

 

Girone E. Manca solo un punto alla Pistoiese per tornare in Lega Pro. Gli arancioni ieri hanno battuto di misura il Fiesole di Carobbi, gol di Buglio in apertura poi una quantità industriale di palle gol create e qualche piccola apprensione finale, davanti a 2.500 tifosi che aspettano di festeggiare domenica prossima in casa della Pianese.

A -12 restano l'Arezzo e il Foligno, che hanno piegato Trestina e Bastia, e tra 7 giorni si giocheranno la seconda piazza nello scontro diretto in Umbria.

Continua a stupire lo Scandicci che con una rete di Mazzolli batte la Pianese e l'aggancia al quarto posto. Pareggio che regala tranquillità alla Colligiana contro il Flaminia che scivola in zona play-out, scavalcato da uno splendido Jolly Montemurlo a  segno 3 volte nel finale a Narni ribaltando lo svantaggio iniziale di Donati. La classifica resta cortissima  e rischia anche il Sansepolcro nonostante il buon 1-1, rete di Gorini, a Casacastalda.

L'Ostia Mare spenge le speranze del Pontevecchio ultimo della classee lo Spoleto, doppietta diGesuale,  dilaga a Deruta  tornando in corsa anche per la salvezza diretta.

 

Giro D'Italia. Cambiano radicalmente i destini di tre gironi proprio sul filo di lana: nel C il Pordenone vince a Belluno con le reti di Zanardo e Buratto, agganciando in vetta il Marano bloccato ad Este sullo 0-0, negli anticipi di sabato. Il Taranto va a vincere anche a Monopoli e supera la Marcianise sconfitta in casa del Gelbison, mentre il Matera riposava. Nel gruppo G tra i due litiganti, la Lupa Roma vince a San Cesareo, gode il Terracina che balza in vetta con il 3-2 all'Olbia.

Non hanno invece problemi il Savoia nel girone I e  la Pro Piacenza nel B. stecca in casa il Giana Erminio (girone A) contro il Derthona, ma il Borgosesia che vince a Santhià è sempre a -7. Splendido Ancona (girone F) che con Bondi e Capparuccia espugna Giulianova conservando 10 punti sul Matelica. I dorici aspettano al Del Conero la Recanatese per festeggiare il ritorno tra i professionisti.

 

Andrea Chiavacci

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna