News

Serie D. A tutta D. La giornata di campionato. Lucchese di cuore, Forcoli abbandona l'ultimo posto. Pistoiese sempre prima

Pisa. La Lucchese si fa raggiungere due volte ma con Raicevic la spunta a Sancolombano, restando in scia alla Correggese. Buon pari a Fidenza per la Fortis Juventus; risorge la Massese a Palazzolo. In crisi il Camaiore, mentre il Forcoli pareggia a Clodio e per la prima volta lascia l'ultimo posto. Nel girone E

il Foligno vince a Montemurlo e accorcia a -6 sulla Pistoiese. Vincono Arezzo, Pianese e Scandicci. Tornano a sorridere anche Colligiana e Fiesole Caldine. Nel girone G il San Cesareo scavalca la Lupa Roma e si porta al comando.

 

Girone D. Altalena di gol ed emozioni a Sancolombano dove la Lucchese si impone per 3-2 grazie ad un gol nel finale del nuovo acquisto Raicevic, appena entrato in campo, e riesce a restare a -2 dalla Correggese che ha rifilato 8 gol al Riccione. I rossoneri di Pagliuca si erano fatti rimontare due volte le reti dal dischetto di Aliboni e Tarantino; Viotti di Tivoli concedeva un rigore anche al Sancolombano trasformato da Colombi, dopo il primo pari realizzato da Radi.

La Fortis Juventus interrompe la striscia di vittorie con un pareggio comunque positivo a Fidenza, raggiunto rocambolescamente dopo la rimonta degli emiliani. Dopo i gol di Gatto e Patrini nel primo tempo fa tutto Del Porto: prima segna il sorpasso, poi la decisiva autorete. Biancoverdi sempre terzi ma con il Mezzolara alle costole dopo il 2-0 a Camaiore; Bazzani e Protti inguaiano la squadra di Ciardelli.

La Massese torna a vincere e a convincere con il 4-1 a Palazzolo; scatenato Del Nero che sblocca l'incontro dal dischetto e lo chiude definitivamente nei minuti di recupero. Per la squadra di Tazzioli il quinto posto è distante solo un punto, vista la sconfitta casalinga dell'Abano con la Virtus Castelfranco.

In coda il Forcoli pareggia sul campo della Clodiense dopo esser passata in vantaggio con Manfredi allo scadere del primo tempo, poi Bellemo ad un quarto d'ora dalla fine firmava il pari dei padroni di casa. Il punto consente comunque di lasciare il Riccione all'ultimo posto, miglior differenza reti nello scontro diretto, e per la prima volta di fare due risultati positivi di fila. Vittoria fondamentale per 3-2 del Formigine sull'Atletico Montichiari.

Nell'anticipo di sabato un gol di Antoniacci da 3 punti all'Imolese contro un Romagna Centro in netto calo dopo un grande girone d'andata.

 

Girone E.Nella Pistoiese non segna più Bigoni, partito dalla panchina, ma alla fine ci pensa Peluso ad agguantare il 2-2 ad Ostia. Un altro ex Pisa tiene in corsa il Foligno: Porricelli firma il blitz che complica le cose al Jolly e Montemurlo.

Seconda vittoria di fila per l'Arezzo del nuovo tecnico Chiappini, 1-0 a Spoleto con gol di Martinez in scivolata, che mercoledì dovrà tentare di ribaltare lo 0-2 nella semifinale di Coppa Italia a Pomigliano. Torna a vincere anche la Pianese trascinata dal solito Zuppardo al 4-2 sulla Flaminia.

Un gol di Kouko a Narni consolida il quinto posto dello Scandicci, ma la notizia è il ritorno al successo della Colligiana; i gol di Sciapi e Valentini nel primo tempo propiziano il 2-1 sul campo del Deruta ultimo della classe.

Il Sansepolcro non si fa male contro il Bastia ed entrambe restano fuori dalla zona pericolo. Il colpo di coda lo fa il Fiesole Caldine di Carobbi, gol di De Rosa, al Gualdo Casacastalda a porte chiuse. Il Trestina si riporta in zona sicura con il 3-2 in rimonta a Pontevecchio, gli umbri invece sono penultimi.

 

Giro D'Italia.Svolta nel girone G dove la Lupa Roma perde in casa con l'Anziolavino e viene superata in testa dal San Cesareo; non torna in corsa il Terracina dopo l'1-1 ad Astrea. Pareggio pesante nel girone F per l'Ancona di Cornacchini nel derbya Pesaro, rigore di Tavares nel finale, e Matelica sempre lontano 7 punti dopo il pari interno con la Recanatese.

Pareggia anche la Pro Piacenza (girone B) ma conserva 9 punti di vantaggio su Inveruno e Pontisola. Il Giana Erminio vince l'anticipo a Borgosesia e tiene 5 punti di margine sul Rapallo che espugna Novi Ligure. Nel girone C l'atteso scontro diretto di sabato tra Marano e Pordenone finisce 0-0 e lascia la squadra di Cunico saldamente in testa.

Il Matera travolge il Gladiator con 6 gol e resiste al ritorno della Marcianise nel girone H. Infine nel girone I Savoia ed Akragas pareggiano in trasferta e resta tutto in mano alla squadra di Torre Annunziata.

 

Andrea Chiavacci

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna