News

Serie D. A tutta D. La giornata di campionato. Forcoli sfiora l'impresa, Lucchese perde il 1° posto

Pisa. La Lucchese Perde il primato nello scontro diretto con la Correggese del solito Luppi. Il Forcoli sfiora l'impresa ma viene rimontato e battuto nel finale a Mezzolara. Torna a vincere la Massese. Pari ricco di reti per la Fortis. Il Riccione non si presenta a Camaiore e perde a tavolino...

nel girone E continua la marcia inarrestabile della Pistoiese che vince anche a Foligno. Resiste solo la Pianese, mentre pareggia l'Arezzo. Il Fiesole Caldine torna alla vittoria e spera ancora nella salvezza. Il Giana Erminia è l'unica imbattuta d'Italia assieme alla Pistoiese.

 

Girone D.  La Lucchese non regge le vertigini e perde il comando proprio all'ultima di andata consegnando il titolo invernale alla Correggese. Grande merito alla squadra emiliana che ha vinto con un gol del superbomber della D Luppi, 22 reti in 17 partite, e ha legittimato un girone perfetto in cui è stata quasi sempre in testa.

Il Forcoli rinnovato dal calcio mercato ma in grossa difficoltà interna, oltre che di classifica, tira fuori l'orgoglio e offre la miglior prova stagionale sul campo di un Mezzolara giunto alla quinta vittoria di fila. Gli amaranto passano con Babboni, poi tengono bene ma subiscono sul finale di tempo il gol di Selleri. La squadra Emiliana è più esperta e riesce a vincere con Visani a otto dal termine. Finalmente però il Forcoli ha giocato da squadra vera e questa prova lascia qualche speranza per l'anno nuovo.

Torna a vincere la Massese contro il Sancolombano grazie all'ex Tuttocuoio Falchini. Bel pari ricco di gol, 2-2, tra Fortis Juventus e Romagna Centro; forse le due migliori compagini a livello di gioco nel girone. Rimpianti per i ragazzi di Bonuccelli raggiunti due volte dopo essere andati a segno con Silvestri e Lombardi.

Il Riccione in crisi societaria non si presenta a Camaiore; la squadra di Ciardelli vince a tavolino ma per i romagnoli sono in arrivo altre sanzioni. Tra l'altro il team Manager romagnolo Cosimo Rinci è stato arrestato nell'ambito dell'inchiesta calcio-scommesse. Una situazione grottesca che va avanti da quasi due anni, dispiace solo per i giocatori che hanno sempre mostrato il massimo impegno.

Il resto del turno ha detto di un Abano in calo sconfitto in casa dall'Imolese ormai ai margini della zona play-off e di una Clodiense che ferma con un pari la striscia di vittorie, 6 consecutive, del Fidenza.  Buon pari anche per il Formigine a Palazzolo e scialbo 0-0 tra Virtus Castelfranco e Montichiari.

 

Girone E. La Pistoiese chiude l'anno alla grande!. Cecchi e Bigoni, 16 gol, stendono il Foligno a domicilio e rilanciano la fuga. Resiste solo la Pianese con il bel 2-1 all'Ostia Mare, prima sconfitta per Pochesci, mentre l'Arezzo soffre e insegue con il Bastia raccogliendo solo l'1-1 con Invernizzi.

Non si ferma più lo Scandicci che espugna il campo della Flaminia con un gol di Kouko a 3 minuti dalla fine e resta solo al quinto posto. Non vince più la Colligiana che fa 1-1 a Trestina ma almeno torna a muovere la classifica. Un grande Jolly e Montemurlo stende 2-0 il Deruta e chiude un anno splendido da neopromossa.

Botta e risposta nell'anticipo di sabato tra Pontevecchio e Sansepolcro, avanti gli ospiti con Gorini e pari immediato di Gaggiotti, mentre il Gualdo Casacastalda vince il derby salvezza con lo Spoleto.

Una doppietta di Mussi Nella gara a porte chiuse con la Narnese, andata in vantaggio con Quondam, fa mangiare il panettone con maggior serenità a mister Carobbi e regala un successo che mancava da 3 mesi al Fiesole Caldine.

 

Giro D'Italia. Il Giana Erminia (girone A) dopo aver vinto il recupero batte anche il Chiavari 2-1 e resta l'unica imbattuta assieme alla Pistoiese. La striscia record iniziale di 10 vittorie non basta al Pordenone per chiudere l'ano in testa al girone C, visto che il pari in casa con l'Este costa l'aggancio da parte del Marano.  Vince ancora la Pro Piacenza (girone B) con un 3-2 a Caravaggio. Bondi al 93' regala 3 punti di platino all'Ancona contro il Fano (girone F). Nel girone G la Lupa Roma è campione d'inverno ma il San Cesareo espugna Olbia e si porta a -2. Nel girone H la capolista Marcianise ha riposato ma Taranto e Matera non ne approfittano; vince solo la Turris che balza al secondo posto a -3 dal vertice. Pari spettacolo per 3-3 del Savoia a Messina (girone I) con l'Akragas che ne fa 7 al Noto e torna a -3 dalla squadra di Torre Annunziata.

 

Andrea Chiavacci

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna