News

Serie D. A tutta D. La giornata di campionato. Volano Lucchese e Pistoiese

Pisa. Il Forcoli nulla può contro la Lucchese che con il 3-0 agli amaranto resta sola in testa al girone D. Crolla la Massese  a Correggio e la Fortis Juventus perde nei minuti di recupero la rocambolesca sfida di Montichiari. Il Camaiore è sconfitto a San Colombano e resta penultimo. Nel girone E Pistoiese in fuga con il Foligno sconfitto a Scandicci.

Tengono Arezzo e Pianese. Bel pareggio nel derby tra Sansepolcro e Jolly. Negli altri gironi continua la marcia a suon di vittorie  di Pordenone e Savoia ma spiccano gli 11 gol che il Celano rifila al Bojano nel girone F dominato dall'Ancona.

 

Girone D. Il Forcoli tiene un tempo e mezzo poi non regge il passo della Lucchese. Sul neutro di Capannoli gli amaranto hanno cercato di sopperire con la grinta il gap con i rossoneri ma alla prima disattenzione al 23' Pecchioli rubava palla a centrocampo e poi finalizzava in rete un bello spunto personale. La gara si manteneva aperta fino al 61' quando Aliboni, a segno per la seconda domenica di fila, batteva Pioli con un gran tiro da fuori. Poco dopo Calistri di testa chiudeva il conto. Domenica il Forcoli chiude l'andata sul campo del Mezzolara, squadra più in forma del momento, capace di fermare la striscia positiva dell'ex capolista Romagna Centro grazie ad un grande Bazzani.

La Correggese scavalca i romagnoli e resta a -1 dalla Lucchese con un inequivocabile 3-0 alla sempre più deludente Massese. Succede tutto nel primo tempo: apre Arrascue, poi si scatena il solito Luppi con una doppietta che lo porta a quota 21 in 16 partite con un incredibile media gol. Tra 6 giorni al Porta Elisa il big-match tra gli emiliani e i rossoneri di Pagliuca.

La Fortis Juventus è beffata da un autorete di Polvani oltre il novantesimo a Montichiari. Partita ricca di gol e colpi di scena con i biancoverdi avanti su rigore con Carnevale e poi trovano il raddoppio sempre dal dischetto con Lombardi. Il Montichiari ribalta tutto nella ripresa ma ancora Lombardi trovava il pari per i ragazzi di Bonuccelli, prima del 4-3 definitivo.

Un Camaiore raggiunto e superato nella ripresa a San Colombano rimane penultimo ma con mister Ciardelli ha mostrato progressi e può ancora sperare almeno nei play-out. Sembra essersi tirato definitivamente fuori dai guai il Fidenza che ne fa 5 a Riccione, società in crisi con mister Amati che ha preso il posto di Arturo Di Napoli, mentre il Palazzolo coglie un bel 3-3 a Imola. Ottimo il punto della Clodiense che ferma il forte Thermal Abano sull'1-1.

 

Girone E. La Pistoiese non si ferma più e allunga il passo. Gli arancioni di Morgia, unica squadra imbattuta assieme al Giana Erminio, batte anche soffrendo  il Trestina al Melani.

A segno il solito Bigoni, 15 reti, poi dopo il pari temporaneo di Ceccagnoli, è Minicleri a regalare il 2-1 finale alla capolista. Il Foligno perde l'anticipo di sabato sul campo di un grande Scandicci, decide un rigore di Baldini, e scivola a - 6 dalla vetta perdendo anche il secondo posto.

Alla piazza d'onore non mollano Arezzo e Pianese: gli amaranto vincono a Colle Val D'Elsa con un gol dell'ex Pontedera Carfora; i senesi espugnano Deruta con Giustarini e Capone. Spettacolare il derby tra Sansdepolcro e Jolly Montemurlo, finito 2-2 con doppiette per Canalini e Mammetti.

Altre feste del gol a Narni, 3-3 con la Flaminia lanciata dalla doppietta di Sciamanna, e a Spoleto dove la Voluntas, tripletta di Gesuale, mette fine alla mini serie del Pontevecchio con un netto 5-2.

Perde ancora il Fiesole di Carobbi, 2-1 ad Ostia, e resta ultimo ma ad un solo punto dai play-out. Rilancio del Bastia nel derby con il Gualdo Casacastalda in piena crisi. Si segna tanto ma meno rispetto al girone D: 29 contro 35, ma la Toscana è la patria nazionale del gol in serie D, solo il girone F con 30 reti tiene il passo.

 

Giro D'Italia. Proprio nel girone F il Celano ne fa 11 al Bojano ultimo della classe e l'Ancona vince per 3-2 il derby a Fermo e continua a volare. Il Pordenone (gir. C) e il Savoia (gir.I) sono  le squadre più vincenti con 14 successi a testa. Il Giana Erminia (gir. A), in attesa del recupero, pareggia in trasferta lo scontro diretto con la Caronnese e il Vado non ne approfitta pareggiando 1-1 a Novi Ligure. Nel girone B Il Pro Piacenza ne fa 4 all'Alzano e va a +7 sull' Inveruno. La Lupa Roma (gir. G) riscatta l'eliminazione subita in Coppa Italia ad opera dell' Arezzo vincendo a Selargius. Nel girone H grande vittoria del Taranto per 3-1 con la capolista Marcianise che mantiene 5 punti sui rossoblu e sul Matera.

 

Andrea Chiavacci

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna