News

Serie D. A tutta D. La giornata di campionato

Pisa. Il Forcoli perde anche contro il Fidenza e ora è già a -7 dalla zona play-out. La Fortis Juventus vince a Massa e resta nel gruppo buono come la Lucchese che travolge il Palazzolo. Camaiore sconfitto a Cesena dal Romagna Centro e in grossa crisi. Nel girone E La Pistoiese aggancia in testa la Pianese che ha pareggiato in rimonta a Bastia Umbra. Negli altri gironi spicanno le sconfitte delle due squadre di Piacenza.

 

Girone D. Il Forcoli perde la decima partita stagionale nello scontro diretto al Brunner con il Fidenza e resta inchiodato a due punti sul baratro della classifica. Assente per squalifica mister Danesi, in panchina il vice Cricca, la squadra resta in 10 verso la fine del primo tempo per l'espulsione di Fiorentini. Gli amaranto nonostante l'inferiorità numerica costruiscono buone occasioni anche nella ripresa impegnando soprattutto con Lici il portiere Artich. Il Fidenza però passa su una disattenzione della difesa con Del Porto che mette in rete un appoggio di Talignani, quando anche gli ospiti sono in 10 per il rosso a Molinari. Bene il portiere Pioli, assente l'attacco che in tutto il torneo ha segnato la miseria di 4 gol, ormai è un disco già sentito.

 

Nei bassifondi è crisi anche per il Camaiore, scavalcato proprio dal Fidenza, e adesso penultimo dopo la sconfitta per 3-1 con il Romagna Centro a Cesena; la sorprendente matricola è ora terza al fianco della Fortis Juventus e del Thermal Abano, sconfitto dalla capolista Correggese con rigore decisivo di bomber Luppi, 14 reti, allo scadere del primo tempo.

Resiste da sola al secondo posto la Lucchese che al Porta Elisa non da scampo al Palazzolo e torna a vincere con un secco 3-0. Calistri sblocca un difficile primo tempo, poi Lima e Chianese su rigore chiudono il conto.

A Massa la Fortis Juventus fa suo il derby toscano con una prodezza di Silvestri. La squadra di Bonuccelli ha blindato la difesa e continua a far male a tutti davanti; per la Massese è ormai crisi con Tazzioli che non riesce a far girare al meglio una rosa di tutto rispetto ma forse con qualche doppione di troppo in campo.

Torna alla vittoria il Mezzolara nel derby con la Virtus Castelfranco grazie al sempre verde Bazzani, sesta rete stagionale, e Protti. Colpo del San Colombano, seconda vittoria di fila, sul campo di Montichiari; Tedeschi in extremis da i 3 punti all'Imolese sulla Clodiense. Scialbo 0-0 tra Formigine e Riccione che muovono la classifica e non si fanno male.

 

Girone E. La Pistoiese di Morgia ne fa 5 all'ultima della classe, il Pontevecchio, e aggancia la Pianese al comando. Gli arancioni soffrono il primo tempo quando il solito Bigoni, decima rete in campionato, indirizza l'incontro verso la goleada completata subito dopo da Peluso, 10 gol anche per lui partendo spesso dalla panchina, e nel recupero da Toledo; Minicleri e Giordani firmano la definitiva cinquina nel secondo tempo. Al Melani gli arancioni sono implacabili, 6 vittorie in 6 partite, e attacco mitraglia con 32 gol complessivi.

Resta prima ed imbattuta come la Pistoiese anche la Pianese di Coppi, brava a rimontare sul campo di un Bastia che si conferma tra le squadre più in forma del campionato; a Fontanella risponde Bertoncini a 20 minuti dalla fine. Un punto sotto al duo di testa l'Arezzo travolge il Fiesole Caldine per 4-0 e riprende il Foligno, 1-1 a CasaCastalda grazie al bomber Porricelli, ed è in piena corsa per la vittoria del campionato.

Bellissimo e combattuto derby tra Colligiana e Jolly e Montemurlo con i senesi che trovano il 2-2 al '93 con Sciapi. La Colligiana chiudeva in nove uomini per le espulsioni di Rosi e Damiano Mitra, autore del gol su rigore a cui aveva risposto subito Lupetti e all'85' Mammetti, con il Jolly a sua volta in 10 per il rosso a Ghidotti per fallo da ultimo uomo nell'occasione del penalty. Due buone squadre che stanno facendo un campionato importante per i loro obiettivi, anche se Settesoldi si conferma mister X con l'ottavo pari.

Con un gol fantasma di Alderotti lo Scandicci sblocca la gara delicata con lo Spoleto risolta definitivamente a favaore dei fiorentini dalla rete nel recupero di Keqi. Canalini segna ancora e regala l'1-1 al Sansepolcro contro la Narnese in Umbria.

Flaminia sconfitta 2-0 a Trestina dalla doppietta di Ceccagnoli e Deruta bravo a fermare sullo 0-0 l'Ostia Mare. Come detto continua la crisi irreversibile del Fiesole Caldine di mister Stefano Carobbi penultimo con 10 punti e senza vittoria dal 22 Settembre.

 

Giro D'Italia. Nel girone B perdono le due squadre di Piacenza: la capolista Pro Piacenza per 3-2 a Legnano si fa raggiungere dalla Pro Sesto trascinata da Spampatti; il Piacenza perde al Garilli per 4-2 con l'Inveruno che si rilancia e aggancia i biancorossi al terzo posto a -2 dal vertice.

 

Nel girone C rallenta ancora il Pordenone, 0-0 a Giorgione, e il Marano lo affianca in testa. Pareggia anche la Caronnese (girone A) lo scontro diretto con il Vado e nella lotta si inserisce il Giana Erminio che batte 2-1 l'Asti. L'Ancona (girone F) passeggia a Sulmona e va a +3 sul Termoli dell'ex Pisa Miani, ancora a segno.

 

Andamento lento nel girone G dove al San Cesareo basta un pari in casa con il Fondi per restare primo. Nel girone H dove il Marcianise fa 2-2 sul campo del Gladiator e vede arrivare il Matera a -2 dopo il 2-1 al Taranto nello scontro diretto. Prosegue la marcia del Savona nel girone I, 11 vittorie record nella categoria, ma l'Akragas non molla.

 

 

Andrea Chiavacci

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna