News

SERIE D - A tutta D. Il punto sulla 6a giornata di campionato. Forcoli, beffa al 94'

logo serie d 2012-2013Pisa. Sesta sconfitta in sei gare per il Forcoli, stavolta con beffa finale al minuto 94 contro il Formigine. Il Thermal batte la Massese nell'anticipo di sabato e la scavalca in testa alla classifica. Sale la Lucchese, beffa per la Fortis Juventus. Crisi Camaiore. Nel girone E Pistoiese travolgente ma in testa resistono Pianese e Foligno. Nei 9 gironi solo due le squadre a punteggio pieno...

Serie D girone D classifica risultati

 

Girone D. La frase è detta dal mister Danesi al temine dell'ennesima sconfitta dice tutto: "Non la buttiamo dentro nemmeno con le mani". Vero; anche se il Forcoli ha segnato il suo secondo gol del campionato la disamina è giusta visto che il momentaneo pareggio di Fiorentini è in pratica un'autorete del portiere Della Corte, su cross dell'attaccante amaranto.

Il Forcoli comunque ha fatto meglio del solito, creando situazioni importanti e alla fine il primo punto era anche meritato, poi in pieno recupero Germano tocca in rete una punizione di Sarnelli; contestato il primo gol dello stesso Sarnelli viziato da un fallo su Marchetti.

La situazione resta disperata: 19 gol subiti e domenica scontro diretto a Riccione; i romagnoli, appena 2 punti, ieri sono stati sconfitti 3-2 dal Mezzolara di uno scatenato Artiaco.

 

 

La Massese cade sul neutro di Sarzana contro il sorprendente Thermal Abano, nuova capolista. Decide una rete in avvio di gara di Volpato, poi gli uomini di Tazzioli per la prima volta non vanno a segno e i veneti, 5 vittorie di fila e da 3 gare non subiscono gol, difendono il guizzo che vale il primato.

Torna al secondo posto la Correggese, assieme agli apuani, trascinata dal capocannoniere Luppi con una doppietta decisiva contro l'Imolese.

Sale al quarto posto la Lucchese, alla quarta vittoria consecutiva, con un convincente 3-0 al Porta Elisa contro la Clodiense. Tarantino ispira e segna la sua quinta rete, Caboni due volte in rete e una squadra che sembra iniziare a seguire i dettami dell'allenatore Pagliuca. La difesa appare risistemata dopo l'inizio schock delle prime 2 partite.

Beffa per la Fortis Juventus raggiunta in pieno recupero dal SanColombano mister X; sei partite sei pareggi. La macchina da gol, ben 18 finora, rallenta anche perché dopo 8 minuti è espulso il bomber Carnevale per fallo di reazione sul portiere Ghinizzardi. I borghigiani erano comunque andati a rete nel primo tempo con il difensore Rossi; prima del pari al minuto 93' con Losi, veniva espulso poco prima Nencioli e mister Bonuccelli per proteste.

Terza sconfitta di fila per il Camaiore a Castelfranco Emilia, punita anche dall'arbitro che nega due rigori evidenti, e dalla sterilità di un attacco veramente carente. Succede tutto nel primo tempo con Louchici a segno su assist del forte Beatrizzotti al 3' e un rigore netto trasformato al 43' da Del Rio. Mister Giuli ora rischia qualcosa.

Nello scontro salvezza tra Palazzolo e Fidenza un pareggio per 1-1 che da continuità agli ospiti in risalita dopo una partenza deludente.

 

Si segna meno del solito, 21 reti che non sono poche in 9 gare, e nessun 0-0. Domenica prossima derby Camaiore-Lucchese e test importante per la Fortis contro la capolista Thermal. Sfida d'alta quota anche per la Massese a Formigine.

 

 

Girone E. La Pianese vince in pieno recupero a Casacastalda con un gol di Ancione e resta in vetta assieme al Foligno che ha vinto 3-1 in rimonta sullo Spoleto.

Pistoiese spettacolare. Travolge con 5 reti un'irriconoscibile Scandicci al Melani: Bigoni protagonista con una doppietta, a segno anche Toledo, Minicleri e Peluso; finalmente in campo dal primo minuto. La squadra di Morgia resta a due punti dal duo di vertice.

Continua a vincere l'Olimpia Colligiana, confermando però maggiori difficoltà ad imporsi in casa rispetto alle gare in trasferta, sconfiggendo 2-0 negli ultimi 20 minuti la Narnese grazie a Sciapi e Valenti.

Si riscatta l'Arezzo con un 2-1 al Deruta ultimo con un punto in attesa di recuperare il finale di gara con il Bastia, travolto 6-2 in casa dall'Ostia.

Sorprende il Jolly Montemurlo che non perde dalla prima giornata e conquista la seconda vittoria di fila nel derby in casa del Fiesole Caldine. Per i ragazzi di Settesoldi va a segno Fabbri su rigore.

Dopo aver vinto il derby aretino, il Sansepolcro crolla a Trestina per 3-0. Prima vittoria stagionale per il Pontevecchio sul campo della Flaminia grazie ad una doppietta nel finale di Nikolla. finalmente tanti gol, 29, e nessun pareggio.

 

 

Giro d'Italia. come detto sono rimaste due le squadre a punteggio pieno: Il Pordenone nel girone C e il Savoia nel girone I.

Oltre al Forcoli è ancora a zero punti il Borgomanero (girone B); l'Isernia che non aveva mai segnato ottiene i primi punti battendo a sorpresa il Termoli nel derby molisano (girone F).

Una società storica in testa al girone A: è il Vado, vincitrice della prima Coppa Italia nel 1922, che raggiunge a quota 12 la Caronnese con l'1-0 alla Valleé D'Aoste.

Nel girone B la Pro Sesto aggancia al comando l'Inveruno.

Nel girone G Olbia scatenato con il 3-2 al Sora. Il Taranto (girone H) perde nettamente, 2-0 , il derby di Brindisi ed è già a -7 dalla capolista Marcianise, andata a vincere a Bisceglie.

 

 

Andrea Chiavacci

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna