News

Calcio Giovanile. Pisa: la Berretti nerazzurra conquista lo storico traguardo delle fasi finali. Ora sotto col Matera!

Pisa. Ancora un fine settimana di forti emozioni per il settore giovanile dell’Ac Pisa 1909. Dopo appena sette giorni dalla vittoria del girone D degli U17 di Guerri, le giovanili nerazzurre festeggiano un nuovo importante traguardo: la storica qualificazione alle fasi finali di categoria della Berretti di Caponi. I nerazzurri, nell’ultimo match della stagione regolare, avevano il compito di battere il Pontedera fuori casa e guadagnare le finali nazionali del torneo. Missione compiuta e Pisa che sabato 14 maggio, riceverà il Matera (arrivato primo nel girone D) per l’andata degli ottavi di finale della manifestazione...

Berretti. Già di per sé il risultato sarebbe importante, ma se consideriamo anche il nuovo record di punti in categoria fatto da Gianardi e compagni, la stagione giocata dalla banda di Manuel Caponi entra di diritto negli annali giovanili nerazzurri (nel 1971-1972 la società tocca l’apice in categoria conquistando per la prima ed unica volta il campionato nazionale Dante Berretti). Con 47 punti, infatti, la Berretti del Pisa supera di due lunghezze i 45 messi in cassaforte la passata stagione, disputando ben quattro partite in meno (quest’anno ai nastri di partenza c’erano 15 squadre invece di 17). A Pontedera tutto va liscio fino al quarto d’ora del primo tempo, quando il Pisa a seguito di una partenza sprint, comanda già 2 a 0 grazie alle reti di Negozio e Nencioni. Poi l’espulsione di Lecceti ed il rigore realizzato da Ciappi riaprono la partita e i granata sfiorano addirittura il pareggio cogliendo l’incrocio dei pali. Nella ripresa, però, Favale dal cerchio di centrocampo fissa il 3 a 1 con la complicità del portiere di casa (17’) e dopo il rigore fallito da D’Angina (32’), in 9 contro 10 (espulsi anche Baronti ed il granata Profeti), il Pisa può dare il via ai festeggiamenti. I nerazzurri alla fine possono gioire anche per un risultato ottenuto con merito, raggiunto a seguito di una seconda parte di campionato da record (coronata da 9 vittorie, 8 pareggi e una sola sconfitta).

U17. Messa in bacheca la vittoria del girone D, la squadra di Luca Guerri è stata premiata con la sfilata d’onore sul prato dell’Arena Garibaldi a pochi minuti dal fischio d’inizio di Pisa-Lupa Roma. Ora i nerazzurri torneranno in campo per preparare al meglio la prima doppia sfida al Bassano Virtus. Doppio confronto valido per i sedicesimi di finale della fase nazionale, con il primo match in programma domenica 8 maggio in casa dei veneti.
 

 

 


Berretti girone C

PONTEDERA-PISA: 1-3

PONTEDERA (4-4-2): Bazzano; Sapienza (12’ st Mancini), Madrigali, Iacono, Manetti; Barca, Chiesi (33’ st Togneri), Di Franco (20’ st Profeti), Ciappi; Giorgi, Tomaselli; a dis. Letizia, Avona, Tafahi, Suma, Guidotti, Possidenti, Santerini, Buffolini. All. Forasassi.

PISA (4-3-3): Giacobbe; Baldassari, Lecceti, Raffaeta, Favale; Nencioni, Baronti, Gianardi; D’Angina (42’ st Lores Varela), Negozio (19’ st Adami), Kernezo (47’ st Caselli). A dis. Borgherini, Chiavacci, Mastagni, Magno, Faraoni, Bertoni. All. Caponi.

ARBITRO: Fiorello di Lucca; primo assistente: Giuntoli di Pistoia; secondo assistente: Di Mita di Pistoia.
RETI: pt 3’ Negozio, 16’ Nencioni, 24’ Ciappi; st 17’ Favale.
NOTE. Al 32’ st Bazzano para un rigore a D’Angina. Espulso al 23’ pt Lecceti per fallo su chiara occasione da rete, al 35’ st Profeti per gioco pericoloso, al 39’ st Baronti per doppia ammonizione. Ammoniti: Sapienza, Giorgi, D’Angina, Barca, Madrigali, Raffaeta, Caselli; angoli: (3-3) 3-5; recupero: 0’ e 4’.

 

Carlo Palotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna