News

Lega Pro. Vicenda fidejussione: nessuna penalizzazione per il Pisa. Lucchesi inibito sei mesi, società multata di 50 mila euro

Pisa. Il Tribunale Federale Nazionale si è espresso circa la vicenda fidejussione che ha coinvolto l'Ac Pisa 1909. Dopo la richiesta di 12 punti di penalizzazione avanzata dal procuratore Stefano Palazzi, i tifosi nerazzurri possono tirare un sospiro di sollievo. Il Pisa passa indenne il grado i giudizio e non sarà penalizzato, mentre il Dg nerazurro Fabrizio Lucchesi è sanzionato con sei mesi di inibizione. L'Ac Pisa 1909 è in oltre multato di 50 mila euro. Di seguito la comunicazione delle Figc e il link per leggere l'intero dispositivo federale...

 

Ecco il comunicato della società nerazzurra

A.C. Pisa 1909 prende atto della decisione del Tribunale Federale Nazionale con la quale è stata riconosciuta l’estraneità a qualsiasi attività illecita e consapevole in ordine alla vicenda relativa al rilascio della fideiussione.
A.C. Pisa 1909 ritiene tuttavia penalizzante l’ammenda irrogata e la squalifica comminata al proprio Direttore Generale e pertanto si riserva di dare mandato ai propri legali, l’avvocato Mattia Grassani e l’avvocato Federico Menichini che la società ringrazia per l’eccellente attività professionale finora svolta, di impugnare tale decisione dinanzi alla Corte Federale d’Appello.

 

Clicca e leggi l'intero dispositivo del tribuanle federale

TFN: 2 punti di penalizzazione al Rimini, 1 al Martina Franca. Ammenda per il Pisa

Il Tribunale Federale Nazionale presieduto da Sergio Artico ha sanzionato con 6 mesi di inibizione Fabrizio Lucchesi, all’epoca dei fatti Amministratore Unico e Legale rappresentante dell’AC. Pisa (Girone B di Lega Pro) e ha inflitto un’ammenda di 50mila euro alla società. Lucchesi era stato deferito “per rispondere della violazione di cui all’art. 1 bis, comma 1, del C.G.S., anche in relazione all’art.8, commi 1, 2 e 4 del C.G.S., per aver violato i doveri di lealtà, probità e correttezza, in quanto, in data 9 novembre 2015, ha prodotto presso la Lega Pro e fatto uso di una fideiussione risultata non veridica, senza effettuare alcun controllo preventivo”.
Per alcune violazioni CO.VI.SO.C., il TFN ha inflitto 2 punti di penalizzazione al Rimini (Girone B di Lega Pro) e ha sanzionato con 1 mese e 20 giorni di inibizione i legali rappresentanti della società Fabrizio De Meis e Angelo Palmas.
Sempre a seguito di violazioni CO.VI.SO.C, il Tribunale Federale Nazionale ha inoltre inflitto 1 punto di penalizzazione e un’ammenda di 3500 euro al Martina Franca (Girone C di Lega Pro), sanzionando con 3 e 2 mesi di inibizione l’Amministratore Unico e il Presidente del Collegio Sindacale della società, Luca Tilia e Gaetano Solito.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna