Commenti

Lega Pro. Lucchese-Pisa: 1-1, i nerazzurri sprecano e i rossoneri ringraziano Brunelli per il pareggio

Lucca. Non si fanno mancare niente Lucchese e Pisa. Gol, emozioni e gol sbagliati. Il Pisa si fa raggiungere sull’1-1 da Maritato e lascia molti rimpianti al Porta Elisa dopo il vantaggio di Cani nel primo tempo dove i nerazzurri non riescono ad ipotecare la gara. Ci stava un rosso a Nolè per fallo da ultimo uomo. Nerazzurri che chiudono in 10 per il rosso a Crescenzi e proprio all’ultimo secondo sfiorano la vittoria con Montella. Nerazzurri a -4 dalla Spal che gioca stasera contro il Santarcangelo...

Gattuso deve rinunciare a Bindi bloccato ieri sera dal mal di schiena. Brunelli diventa così titolare della porta nerazzurra con il ritorno alla difesa a 3 con Crescenzi, Polverini e Lisuzzo dopo che inizialmente Fautario era stato inserito nella distinta. Golubovic fa l’esterno destro in un centrocampo dove Di Tacchio sostituisce lo squalificato Ricci con Mannini e Verna. Davanti spazio ai brevilinei Lores Varela e Peralta alle spalle di Cani come nella gara vittoriosa contro la Spal.

Ritmi piuttosto alti in avvio. La Lucchese al 8’ ci prova con Pozzebon che alza sopra la traversa un cross da sinistra di Monacizzo. Risponde subito il Pisa stavolta dalla parte destra della difesa Lucchese dove sfonda Mannini e centra per Lores Varela che di testa non dà troppa forza alla sfera che comunque termina a lato. Al 17’ Varela scarica dietro per Di Tacchio che dai 20 metri lascia partire un bolide su cui Di Masi si supera. Dalla bandierina si rinnova il duello tra il centrocampista nerazzurro e il portiere rossonero che stavolta se la cava con un po’ di fatica. Il Pisa insiste: Lores Varela lancia in contropiede Cani che viene steso poco prima di entrare in area da Nolè, ultimo uomo rossonero. L’arbitro estrare solo il giallo. Sulla punizione a girare di Peralta Di Masi alza ancora sopra la traversa. Al 24’ risposta Lucchese con un tiro alto di Maritato su corner da sinistra di Terrani. Il Pisa però è più deciso e tiene il pallino dell’incontro e la sblocca al 27’ con una perfetta girata di testa di Edgar Cani su punizione ben calibrata dalla destra di Mannini. Cani segna la sua quarta rete stagionale proprio sotto il settore occupato da oltre mille tifosi pisani. Sempre prezioso poco dopo Mannini che chiude in angolo un pericoloso traversone di Monacizzo, il quale prova anche il tiro da fuori al 32’ ma Brunelli blocca la conclusione centrale. La Lucchese insiste soprattutto grazie alle giocate di Terrani che al 34’ vede a destra Calcagni che da posizione defilata coglie la parte superiore della traversa con Brunelli attento. Il Pisa sembra arretrare troppo ma in contropiede ha la palla per tramortire la Lucchese al 43’: Cani di tacco smarca Lores Varela che va via in velocità a Nolè poi sull’uscita decisa di Di Masi calcia troppo debolmente; la difesa rossonera però pasticcia e Cani non crede ai suoi occhi e infatti calcia sull’esterno della rete la palla del raddoppio. Lores dopo essere uscito per lo scontro con Di Masi si riprende poco dopo. Nell’unico minuto di recupero Nolè calcia alto una punizione dal limite e Baroni manda tutti negli spogliatoi.

La ripresa si apre subito con una gran giocata di Mannini che con un destro al volo sfiora il palo. La Lucchese torna a farsi pericolosa al 53’ con un cross di Calcagni messo fuori da Terrani di testa. Cani è ovunque e poco dopo riesce a servire Peralta che viene anticipato a porta praticamente vuota da Manini. Al 56’ pareggia la Lucchese su un pallone non trattenuto da Brunelli e messo in rete da Maritato su corner da destra di Benvenga. Il Pisa accusa il colpo e la Lucchese riguadagna metri sfiorando anche il raddoppio con Monacizzo. La gara è aperta ad ogni soluzione e Cani in piena area impegna ancora Di Masi alla deviazione in angolo al 62’. Al 64’ arriva una svolta importante con l’espulsione diretta di Crescenzi che ingenuamente colpisce Di Masi. Pisa in 10 e Gattuso che si tutela con Tabanelli al posto di Cani. Al 69’ c’è un contrasto tra Mannini e Benvenga davanti a Galderisi. Si scatena un parapiglia con Avogadri che vuol farsi giustizia ma viene espulso dalla panchina. Poco dopo una punizione di Monacizzo viene respinta corta da Brunelli è Verna compie un grande intervento in chiusura sul centrocampista Lucchese entrato in area. Tabanelli effettivamente porta ordine e il Pisa torna ad alzarsi con le squadre decisamente stanche. Entrano anche Montella per Peralta e Eusepi per Cani. Nei cinque minuti di recupero tornano le emozioni: Benvenga calcia alle stelle da buona posizione, poi Mannini compie un altro salvataggio nei pressi della porta. Proprio a fil di sirena Montella si infila in area su un lancio di Di Tacchio e sfiora il palo a Di Masi battuto. Sarebbe stato il bis del gol da tre punti a Pontedera contro il Tuttocuoio. Peccato resta una buona prestazione ma il rimpianto di non aver gestito il vantaggio.

 

IL TABELLINO

LUCCHESE-PISA: 1-1 (Lega Pro girone B)

LUCCHESE: Di Masi; Benvenga, Espeche, Maini, Nolè; Calcagni, Monacizzo (75’ Sartore), Botta, Maritato (87’ Bianconi); Terrani, Pozzebon. A dis. Mengoni, Bragadin, Melli, Marchesi, Palomeque, Fratini, Ashong, Lorenzini, Altobello, Ferrara, Bianconi. All. Galderisi.

PISA: Brunelli; Golubovic, Crescenzi, Polverini, Fautario; Mannini, Di Tacchio, Verna; Peralta (75’ Montella), Lores Varela (83’ Eusepi); Cani (66’ Tabanelli). A dis. Giacobbe, Lisuzzo, Avogadri, Rozzio, Makris, Provenzano, Forgacs, Sanseverino. All. Gattuso.

ARBITRO: Baroni di Firenze; primo assistente: Bercigli del Valdarno; secondo assistente: Trovatelli di Pistoia.

RETI: pt 27’ Cani; st 11' Maritato.
NOTE. Espulso Crescenzi al 64’; dalla panchina Avogadri al 69’; ammoniti: Nolè, Calcagni, Golubovic, Di Tacchio, Mannini; angoli: 4-5; recupero: 2 ' e 5'; spettatori: 4.180.

 

Andrea Chiavacci

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna