Commenti

ALLIEVI - Ospedalieri-Madonna dell'Acqua: 0-0

Putignano. E’ stata una partita brutta, a tratti inguardabile, per di più rovinata anche da un forte vento che falsava le traiettorie della palla appena questa si alzava. A nulla sono serviti 80’ di continui attacchi all’MDA per aver ragione di un modesto avversario che ha lottato con tutte le sue forze per uscire imbattuto e così è stato. Un punto sudato ma meritato quello dei giovani Ospedalieri che hanno messo in campo il cuore non potendo contrastare gli avversari più forti tecnicamente.

Allievi Provinciali girone U classifica risultati

Gli ospiti, così come all’andata, hanno sciupato l’incredibile. Ogni pallone ben lavorato dal centrocampo veniva malamente perso non appena questi giungeva nei pressi dell’area nero-gialla. E’ vero che si sono create innumerevoli mischie in area locale causate da molte punizioni e da ben 14 corner ma nessuna ha partorito un misero gol. Gli avanti rosso-neri ospiti le poche volte che sono stati liberati di fronte al bravo Ivanaj sono riusciti soltanto a disturbare il pacifico voli degli uccelli con conclusioni orribili e tiri sparacchiati alti sopra la traversa. L’occasione più favorevole è capitata sulla testa di Alviar al 2’, il bravo nr. 8 dell’MDA si è trovato liberissimo a 2 metri dalla porta con una palla alzata da Gasparello che aveva cercato la deviazione in rete con il ginocchio. L’assist involontario è ricaduto proprio sulla testa del rosso-nero che, pur colpendo agevolmente, è riuscito a mandare la sfera fuori, una rete che avrebbe cambiato tutto il corso dell’incontro. Dopo poco, al 10’, è stata la volta di Gulfo che ricevuta la palla dopo un’azione confusionaria, colpiva la sfera in modo maldestro. Altri venti minuti di attacchi ospiti sterili che si sono infranti sulla testa e/o piedi dei bravissimi Cini e Sartini o sulle mani protese dell’attento Ivanaj. Poi sul finire nuovi sussulti ospiti: al 37’ un’azione Alviar-Gulfo-Tilocca mette Giuliani davanti al portiere ma anche la sua conclusione è un’ offerta al cielo così come Tilocca che in posizione centrale in tutta velocità si scoordina sparacchiando alle nuvole. Ben 4 limpide occasioni e mai, dicasi mai, è stata inquadrata la porta.

Il monologo si è ripetuto nella ripresa ma a niente sono servite le palle offerte ora da Comella, da Al-Masarweh, da Picchetti o da Alviar, agli avanti dell’MDA, le poche palle che filtravano limpide venivano perdute miseramente. Si ricordano solo una bella discesa di Al-Masarew che però ha concluso piano offrendo una facile parata a Ivanaj ed al 55’ quando, con un’azione tutta di prima, Alviar si è presentato solo davanti al nr. 1 locale che è riuscito a deviare il tiro con il corpo e salvare così il risultato. Clamoroso all’80’ quando Scardino servito a 10 metri dal portiere anziché tirare ha cercato di driblare l’ultimo avversario che gli si faceva contro perdendo la sfera.


IL TABELLINO

OSPEDALIERI-MADONNA DELL'ACQUA: 0-0

OSPEDALIERI: Ivanaj, Granvillano, Berizzi, Di Sciullo, Cini, Sartini, Iovine (51’ Aledda), Viva, Gassama (41’ Giovannelli), Morganti, Nosari (60’ Rovini) N.E. Pignone. All. N.Carofalo.

MDA: Consani, Comella, Barnelli (45’ Al-Masarweh), Miliani, Bottai, Gasparello, Alviar, Picchetti, Gulfo, Giuliani (50’ Scardino), Tilocca. All. D. e S. Nicosia

ARBITRO: Papapietro di Pisa.


Mauro Miliani

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna